. GIOCOSENZATRUCCO: ARGENTINA: SI AI MATRIMONI TRA COPPIE GAY FINALMENTE SCONFITTO L INTEGRALISMO CATTOLICO

lunedì 19 luglio 2010

ARGENTINA: SI AI MATRIMONI TRA COPPIE GAY FINALMENTE SCONFITTO L INTEGRALISMO CATTOLICO


Festa grande fra la comunità omosessuale argentina, il primo paese dell'America latina ad ottenere il matrimonio tra persone dello stesso sesso, e all adozione famigliare.

Delusione tra i cattolici integralisti scesi in piazza con la Madonna e il rosario per lottare contro una norma che, ovviamente a loro avviso, distrugge la famiglia tradizionale.
Morali agli antipodi senza possibilità di dialogo o di accordo.
"Siamo stati cittadini di serie B - dice un sostenitore del matrimonio gay - ma a partire da questa legge le cose cambiamo soprattutto per i giovani. I ragazzi riconosciuti dallo Stato come cittadini avranno la possibilità di non essere più discriminati dalla società".

Dalla sponda opposta le opinioni sono ovviamente diverse: "Questa legge provocherà solo dei seri problemi - dice un cattolico sceso in piazza - adesso ne faranno un'altra sull'educazione sessuale. Secondo me non si debbono insegnare queste cose a scuola".

"E' stata una vittoria della società", ha detto la presidente Cristina Kirchner impegnata in questi giorni per una visita in Cina. "Un peccato però - ha precisato - la radicalizzazione esasperata di certi settori". Un riferimento esplicito alla mobilizzazione della Chiesa cattolica e a quelli dei movimenti evangelici.

Secondo i sondaggi dei principali quotidiani argentini la maggioranza della popolazione è a favore della nuova normativa. L'adesione più alta si registra a Buenos Aires, città considerata da tempo gay-friendly , che ha seguito con molta attenzione il dibattito delle ultime settimane.

Nei più ascoltati programmi radiofonici non si parla d'altro. Terminato il mondiale in Sud Africa in maniera poco felice, gli argentini si sono appassionati al dibattito sfociato poi in Parlamento.

Insomma, un grande risultato ottenuto dalla società civile. Se consideriamo che in Argentina la religione ufficiale è quella cattolica (92%), la sconfitta per il Vaticano è davvero incandescente.

Quella argentina è una classe politica di ben altra levatura a confronto della quale, quella italiana, assume le sembianze di un chierichetto.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno verificati affinche' non contengano parole lesive alla dignita' di altri. I commenti non saranno censurati mai.
ATTENZIONE:
NON INSERITE LINK VERSO SITI PORNOGRAFICI, NON SARANNO PUBBLICATI.
NEVER INSERT LINK TO PORN SITES WILL NOT BE PUBLISHED.