. GIOCOSENZATRUCCO: CAMORRA, NUOVO COLPO CONTRO I CASALESI: SEQUESTRATI BENI PER 660 MILIONI DI EURO A CASERTA

mercoledì 14 luglio 2010

CAMORRA, NUOVO COLPO CONTRO I CASALESI: SEQUESTRATI BENI PER 660 MILIONI DI EURO A CASERTA

14 luglio, ore 15
Caserta - La confisca dei beni è scattata nei confronti dei figli e di due nuore di un prestanome del clan per conto dei capi Francesco Schiavone, detto 'Sandokan', e Francesco Bidognetti, detto 'cicciotto 'e mezzanotte', entrambi detenuti al 41 bis. Camorra, dinari algerini ed euro falsi: 21 arresti della Guardia di Finanza.
Il provvedimento è scattato in seguito allo sviluppo delle indagini patrimoniali scaturite dall'operazione 'Calatia', che il 17 marzo 2009 portò all'arresto di 28 affiliati al clan di Casal di Principe nonché a quello operante a Maddaloni (Caserta). Le indagini hanno dimostrato come gli indagati avevano trovato il sistema di riciclare, in maniera diretta o mediata, i beni di provenienza illecita facendoli confluire in società apparentemente estranee sia alle dinamiche dei clan di appartenenza sia alla capacità economica della famiglia Passarelli. In particolare, si legge in una nota dei carabinieri, “gli indagati distraevano e ostacolavano l'identificazione della provenienza delittuosa dei beni e del denaro investito nelle società denominate 'Commerciale Europea Spa' (mai colpita in precedenza da alcun provvedimento cautelare reale), con sede in Pignataro Maggiore (Ce), e Ipam Srl, con sede in Villa Literno (Ce), aziende entrambe impegnate nella produzione dello zucchero, nonché di tutti i beni mobili e immobili riconducibili a queste società e ai soggetti che materialmente ne curano la gestione”.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno verificati affinche' non contengano parole lesive alla dignita' di altri. I commenti non saranno censurati mai.
ATTENZIONE:
NON INSERITE LINK VERSO SITI PORNOGRAFICI, NON SARANNO PUBBLICATI.
NEVER INSERT LINK TO PORN SITES WILL NOT BE PUBLISHED.