. GIOCOSENZATRUCCO: LA NUOVA P3 SI ALLARGA NOMI NUOVI ECCELLENTI A BREVE

lunedì 19 luglio 2010

LA NUOVA P3 SI ALLARGA NOMI NUOVI ECCELLENTI A BREVE



La classica “pausa di riflessione” che ai pm serve a iscrivere nuove persone sul registro degli indagati, dopo il fieno delle nuove acquisizioni documentali messo in cascina nei giorni scorsi.
La settimana che comincia oggi, per l’inchiesta sulla cosiddetta P3, potrebbe non essere solo dedicata allo studio delle carte, come filtrava ieri sera dalla procura di Roma. Le voci di avvisi di garanzia eccellenti sono sempre più insistenti e nascono anche dal fatto che i pm guidati da Giancarlo Capaldo hanno intenzione di sentire come testimoni, nel giro dei prossimi 15 giorni, il sottosegretario alla Giustizia Giacomo Caliendo, l'ex presidente della corte di Cassazione Vincenzo Carbone e il governatore della Lombardia Roberto Formigoni.
Qualcuno di loro potrebbe trovarsi a essere verbalizzato nella ben più scomoda posizione di indagato. E i boatos danno ovviamente per indiziato numero uno il politico di maggior rango, ovvero Formigoni. Del resto, nel mirino dei pm che hanno arrestato Flavio Carboni per riciclaggio, ma che indagano anche per violazione della legge Anselmi sul divieto di associazioni segrete, sono già finiti altri tre “big” del Pdl. Il primo è il senatore Marcello Dell’Utri, che con i tre presunti organizzatori della P3 (gli altri due, oltre a Carboni, sarebbero l’imprenditore Arcangelo Martino e l’ex giudice Pasquale Lombardi), aveva rapporti abbastanza stretti e continui. In particolare, come risulta dalle informative dei carabinieri del Ros, Carboni utilizzava addirittura il suo ufficio di via Senato 12 come base milanese per i propri affari. Il secondo politico travolto dall’inchiesta romana è un altro deputato del Pdl, il campano Nicola Cosentino, che nei giorni scorsi ha dovuto dimettersi da sottosegretario all’Economia. Uno scandalo, questo della presunta loggia affaristica, che evidentemente ha avuto maggior forza di quell’inchiesta per camorra che vedeva Cosentino già indagato da mesi (e destinatario di una richiesta d’arresto respinto dalla Camera). Il terzo pezzo da novanta finito nei guai è Denis Verdini, il senatore toscano che è uno dei coordinatori del Pdl.
Dopo una settimana campale, nei prossimi giorni non sono previsti interrogatori in quel di piazzale Clodio. Per i magistrati che hanno scoperchiato un pentolone maleodorante di pressioni sui giudici costituzionali e di affari sporchi sull’energia pulita delle pale eoliche, è il momento di tirare le somme deiprimi verbali degli arrestati. Il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e il sostituto Rodolfo Sabelli saranno impegnati anche in udienze del tribunale del riesame. Tra queste, quelle per la richiesta di revoca delle ordinanze di custodia cautelare nei confronti di Martino e Lombardi. Ma è caldo anche il fronte dell’altra maxi-inchiesta coordinata da Capaldo, ovvero “Telecom Sparkle-Fastweb”. A breve, sarà di nuovo interrogato Lorenzo Cola, il consulente di Finmeccanica finito in carcere nel quadro di un'inchiesta su un maxiriciclaggio di danaro attribuito a Gennaro Mokbel. La ripresa degli interrogatori sulla P3, dunque, è prevista per la settimana prossima. Dopo le audizioni del governatore della Sardegna Ugo Cappellacci, dell'ex sottosegretario Cosentino e dell'ex assessore regionale della Campania, Ernesto Sica, seguiranno nuove convocazioni in procura tra testimoni ed indagati. La più attesa è quella di Formigoni che, come emerge dalle intercettazioni, si sarebbe rivolto a Carboni e compagnia per premere sul Tribunale di Milano nel pieno del “caos liste” delle ultime Regionali. Un sospetto che Formigoni ha già respinto pubblicamente con forza: «Ovviamente non ho dato un mandato a nessuno e non c'è nessun coinvolgimento né presunto né reale. Sono tutte notizie false e infondate».

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno verificati affinche' non contengano parole lesive alla dignita' di altri. I commenti non saranno censurati mai.
ATTENZIONE:
NON INSERITE LINK VERSO SITI PORNOGRAFICI, NON SARANNO PUBBLICATI.
NEVER INSERT LINK TO PORN SITES WILL NOT BE PUBLISHED.