. GIOCOSENZATRUCCO: MICHAEL JACKSON: PRESUNTI FIGLI RECLAMANO ANCORA EREDITA'

venerdì 30 luglio 2010

MICHAEL JACKSON: PRESUNTI FIGLI RECLAMANO ANCORA EREDITA'

Michael e Diana                                                                                               Mocienne



Il povero Michael Jackson non riesce proprio a trovare pace. Tra i dubbi sulla sua morte e le indagini che coinvolgono il suo medico personale, accusato di averla provocata per negligenza, spuntano in continuazione figli illegittimi e ognuno di loro rivendica una parte d'eredità.La lista inizia con Omer Bhatti che smenti' successivamente, disse che era solo grande amico di Michael e che era stato aiutato economicamente dal cantante.È stata poi la volta di Donte Williams Jackson, nato da una relazione occasionale di Michael con una donna sconosciuta. Donte, che oggi ha 18 anni, è stato comunque cresciuto dai fratelli di Michael e al momento vive con Katherine, la mamma della popstar, in attesa di essere inserito nel testamento. Purtroppo le rivendicazioni non finiscono qui'. l'ultima a vantare diritti per discendenza dal re del pop e' nientemeno che la nipote di Diana Ross, la prova decisiva secondo lei sarebbe il fatto di essere affetta da vitiligine, una malattia della pelle in comune con michael. Mocienne Petit Jackson, questo il nome della 35enne figlia di Barbara Ross, concepita quando la madre era 17enne, accusa anche la madre di Michael, Katherine, di averla fatta rapire da sette uomini quando aveva solo 9 anni e di averla portata in Belgio, nel tentativo di mettere a tacere lo scandalo. Mocienne ha anche depositato presso la Corte di Los Angeles i documenti per richiedere l'esame del DNA e sta inoltre tentando di ottenere la custodia dei tre figli di Michael, che attualmente, come Donte, vivono con Katherine.Purtroppo per lei sua madre stessa Barbara Ross smentisce categoricamente di avere avuto relazioni con Michael Jacksos e tantomeno figli. Barbara Ross ha riferito di aver dovuto chiamare la polizia perché, dopo aver risposto ad alcune mail di Mocienne affermando con gentilezza che si stesse sbagliando su chi fossero i suoi genitori, la ragazza ha iniziato a disturbarla in ufficio. La faccenda si complica e alla Corte non resta che attendere i risultati del DNA.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno verificati affinche' non contengano parole lesive alla dignita' di altri. I commenti non saranno censurati mai.
ATTENZIONE:
NON INSERITE LINK VERSO SITI PORNOGRAFICI, NON SARANNO PUBBLICATI.
NEVER INSERT LINK TO PORN SITES WILL NOT BE PUBLISHED.