. GIOCOSENZATRUCCO: FELICE MANIERO EX BOSS DEL BRENTA DA OGGI LIBERO.

lunedì 23 agosto 2010

FELICE MANIERO EX BOSS DEL BRENTA DA OGGI LIBERO.


Ecco Felicino Maniero al momento dell'ultimo arresto che gli valse la condanna a 33 anni commutati poi in 20 anni e 4 mesi pena definitiva, Soprannominato faccia d'angelo per la sua figura che a prima vista lo faceva apparire un ragazzo dal viso pulito celando la verita' sulle sue vere potenzialita' di criminale. Per capire il calibro del personaggio bisogna elencare almeno alcuni dei piu' efferati delitti che lui a capo della cosi' chiamata  mala del Brenta, mise a segno nella sua lunga e sanguinosa carriera. Nato nel 1954 a Campagnolo Maggiore, il suo primo arresto lo subisce nel 1980, ma gia' era famoso per la bella vita che conduceva, yacht e macchine di lusso erano il suo biglietto da visita oltre ad un'accesa propensione a spendere cifre vertiginose per ogni suo capriccio. Che il lusso non fosse frutto del suo lavoro onesto lo indicavano le rapine rocambolesche di cui era capace  organizzatore, il morto che ogni tanto si lasciava alle spalle per lui era la routine quotidiana. Rapine sanguinose a portavalori si alternavano con colpi a banche ed uffici postali, non tralasciava le entrate per traffico di armi e spaccio di droga. E' balzato anche all'onore delle cronache mondane per una sua relazione con Ornella Vanoni e la sua assunzione da parte di Berlusconi nel 2004 con l'incarico di addetto alle risorse umane per la riorganizzazione di Forza Italia. Nel 1995si pente ufficialmente ed entra nel programma protezione testimoni della Giustizia Italiana. Nasce uno scandalo per la sua collocazione in una lussuosa villa con  famiglia al seguito, di conseguenza perde la protezione pentiti con tutti i benefici. Si dice contribui' allo smantellamento della mala del Brenta, ma tale organizzazione ebbe vita lunga anche dopo le sue deposizioni.Nel 1996 e' condannato




dalla Corte d'assise d'appello di Venezia a 11 anni di carcere e 60 milioni di lire di multa.Solo il 2 maggio 1998 è arrestato per scontare la pena residua, quattro anni. Di seguito diviene collaboratore di giustizia, quindi ammesso al programma protezione. Ne viene nuovamente escluso per svariate violazioni. Cambia nome e sconta la pena in localita' segreta. Da oggi 23 agosto 2010 e' cittadino libero. Nel Veneto era considerato alla pari di boss del calibro di Toto' Rina, alcune evasioni riuscite derisero il nostro efficiente...sistema carcerario.
Vince anche 2 miliardi di lire al Casino' di Venezia, li spende in pochi giorni con baccanali degni di re.Altre sue imprese furono:il miliardo sgraffignato alle cassette di sicurezza di un hotel del Lido senza sparare un colpo, i 170 chili d’oro prelevati all’aeroporto Marco Polo di Venezia fino all’assalto al treno a Vigonza, con esplosione del vagone postale e tragico danno collaterale relativo alla morte di una ragazza che viaggiava in un altro treno in senso contrario: l'elenco continua ed è interminabile.Nel 2006 il suo nome ritorna sui giornali per il suicidio della figlia trentunenne. In sostanza Felice Maniero e' condannato ad 11 anni per associazione a delinquere di stampo mafioso, con rapine, traffico di droga e sequestri, e 14 anni per sette omicidi, dei quali il boss ne ha riconosciuti "soltanto" cinque. Lo status di collaboratore di giustizia gli è valso il vantaggio del cumulo delle pene, che da 25 anni sono diventati 17. La giustizia non e' uguale per tutti...P.S. Non si hanno foto recenti del Maniero per ovvie ragioni naturalmente.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno verificati affinche' non contengano parole lesive alla dignita' di altri. I commenti non saranno censurati mai.
ATTENZIONE:
NON INSERITE LINK VERSO SITI PORNOGRAFICI, NON SARANNO PUBBLICATI.
NEVER INSERT LINK TO PORN SITES WILL NOT BE PUBLISHED.