. GIOCOSENZATRUCCO: SATELLITE NASA IN CADUTA LIBERA . NORD ITALIA A RISCHIO

venerdì 23 settembre 2011

SATELLITE NASA IN CADUTA LIBERA . NORD ITALIA A RISCHIO



Nonostante esista la possibilità che frammenti del vecchio satellite della Nasa, in orbita da 20 anni per raccogliere dati sulla fascia di ozono che protegge la Terra dai raggi ultravioletti, dopo la distruzione di venerdì a contatto con l'atmosfera, cadano sulle regioni del Nord Italia, il capo della protezione civile Franco Gabrielli annuncia che non ci sarà nessuna evacuazione del territorio previsto bensì misure di autoprotezione.
Le regioni che potrebbero essere interessate dalla caduta dei frammenti sono Val d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli, Liguria ed Emilia Romagna per un'area di 200 chilometri, abitata da circa 20 milioni di persone. Per questo non è possibile effettuare l'evacuazione delle regioni. La maggior parte dei frammenti, spiega Gabrielli, cadranno in mare e in aree deserte, tuttavia la protezione civile chiede alla popolazione di evitare i luoghi aperti nelle finestre di caduta e di evitare i piani alti degli edifici e di porsi sotto le architravi o nelle zone ad angolo delle proprie case e non al centro dei solai.

Allo stato delle simulazioni effettuate dagli scienziati, che stanno analizzando la traiettoria del satellite, la probabilità che un frammento colpisca l'Italia è dello 0,9% ma non è ancora possibile stabilire quale delle 26 tipologie di frammenti, che vanno da 158 chili a 6 etti, previsti potrebbe colpire il nostro paese. Sul sito della protezione civile (www.protezionecivile.it) saranno diffusi costantemente i bollettini aggiornati perchè l'informazione e la trasparenza sono, secondo Gabrielli, la prima forma di autoprotezione.

La caduta dei frammenti, la cui fascia di allarme prevista dagli esperti va dalle 19:15 di venerdì alle 5 di sabato, potrebbe avvenire secondo due traiettorie: la prima che taglia tutto il nord Italia e l'altra invece che interesserebbe solo il nord-ovest. In particolare al momento sono due le possibili finestre di caduta: la prima tra le 21.25 e le 22.03 di venerdì 23 e la seconda tra le 3.34 e le 4.12 di sabato 24 con un danno ipotetico alle persone pari a 1 su 3.200.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno verificati affinche' non contengano parole lesive alla dignita' di altri. I commenti non saranno censurati mai.
ATTENZIONE:
NON INSERITE LINK VERSO SITI PORNOGRAFICI, NON SARANNO PUBBLICATI.
NEVER INSERT LINK TO PORN SITES WILL NOT BE PUBLISHED.