. GIOCOSENZATRUCCO: PIUME D'OCA : GLI ANIMALI SIAMO NOI.

venerdì 2 dicembre 2011

PIUME D'OCA : GLI ANIMALI SIAMO NOI.






Viene Natale e cosa c’è di meglio di una bella giacca a vento o una trapunta con vero piumino d’oca? Semplice. Una bella giacca imbottita di materiale sintetico, molto meno costoso, più efficace dal punto di vista della protezione termica, ma soprattutto senza quella scia di crudeltà che viene inflitta alle oche e che pochi conoscono. Bene, andiamo allora a fare un po’ di luce su questa faccenda. Mi avvalgo, per questo di un documento ufficiale della FAO, dal titolo “La produzione di piume e piumini”.

Il prodotto più pregiato e' il piumino, che si ottiene dall'area del petto delle oche; segue la piuma. La raccolta di piume da oche vive puo' essere un’importante fonte di guadagno da quelle oche che sono allevate per la carne, il foie-gras e per quelle da riproduzione. Le oche di allevamento possono essere spiumate manualmente durante il periodo non di cova, quindi 3 o 4 spiumaggi per stagione, senza che, come dimostra un recente studio polacco, ci siano effetti dannosi nella susseguente produzione di uova o nella fertilita'. Il commercio internazionale di piume e piumini e' stato, nel 1994, di circa 76.000 tonnellate per un valore di 650 milioni di dollari; questi dati si riferiscono a tutte le tipologie di piume dove quelle di oca rappresentano il 30-40% del totale. [...] La domanda dei mercati internazionali e' concentrata principalmente in 6 nazioni (tra cui l'Italia) mentre la produzione e' principalmente localizzata in Europa (Francia, Polonia e Ungheria), Asia e Nord America. Comunque la domanda e' molto forte specie per le piume e penne raccolte a mano che sono le piu' pregiate. Per l'uccisione di piccoli numeri di oche il metodo e' quello di appendere l'oca e infilarla in un imbuto a testa in giu' in modo che sporga la testa. La parte inferiore del collo e' rivolta verso l'operatore che tronca la giugulare con un'incisione sul lato sinistro, senza tagliare la testa. L'imbuto impedisce lo sbattere delle ali e permette al sangue di fluire liberamente [...] In alternativa e' possibile utilizzare un coltello con una lama di non piu' di 1 cm di lunghezza, affilata su entrambi i lati e con questo penetrare il cervello attraverso l'estremità della scanalatura del becco nella parte posteriore della bocca prima del taglio della giugulare.

Tutto questo, tratto dal documento della Fao, riguarda le oche che vengono macellate per la carne o quando il fegato steatosico sta quasi per scoppiare dopo averlo imbottito per mesi con diete forzate (gavage) ipercaloriche. Lo spiumaggio delle oche vive invece può avvenire in vari modi. Il più usato è quello di appendere l’oca per i piedi a strappare tutte le piume senza tanti complimenti. Qualcuno le lega perché, dimenandosi per il dolore, non si feriscano. Una volta finito si buttano nel mucchio delle “vittime” aspettando di ripetere l’operazione dopo otto settimane per tre volte. Naturalmente nessun capo imbottito con piuma d’oca riporta se la spiumagione è avvenuta con l’animale vivo o morto. Dopo questo trattamento, quando la piuma invecchia, per le oche si profila un’altra tortura. Il foie gras. Ma ne parliamo un’altra volta.  Ora chi ha letto sa cosa c’è dietro quel bel giubbotto di piumino d’oca. La scelta è tutta sua.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti saranno verificati affinche' non contengano parole lesive alla dignita' di altri. I commenti non saranno censurati mai.
ATTENZIONE:
NON INSERITE LINK VERSO SITI PORNOGRAFICI, NON SARANNO PUBBLICATI.
NEVER INSERT LINK TO PORN SITES WILL NOT BE PUBLISHED.